TOSCANA INSOLITA
Celebrando Leonardo da Vinci ….. le origini
dal 22 al 27 aprile 2019
Quota di partecipazione: € 780

  • Polizza facoltativa contro l’annullamento: € 25
  • Supplemento camera singola: € 135
  • Minimo 25 partecipanti

La quota comprende:

  • Tour di 6 giorni / 5 notti
  • Viaggio in pullman Gran Turismo, pedaggi autostradali e diaria autista inclusa
  • Sistemazione in hotel 4 stelle, in camere doppie con servizi privati
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno
  • Visite guidate come da programma
  • Polizza assicurativa– medico / bagaglio
  • Un omaggio per camera

La quota non comprende:

  • Bevande, mance, ingressi, tasse di soggiorno e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”
  • Documento richiesto: Carta d’identità in corso di validità . GRPAYA

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO facoltativa € 25,00 per persona – Copre eventuali penali richieste dagli hotel in caso di cancellazione dovuta a malattia o ricovero ospedaliero documentato (non prevede franchigia in caso di malattia o infortunio dell’ assicurato – si intende assicurato una delle persone iscritte al viaggio e che ha stipulato la polizza – in tutti gli altri casi la franchigia é del 10%). Deve essere stipulata al momento della prenotazione.

Ingressi soggetti a riconferma, da pagare al momento del saldo: Uffizi € 24 (biglietto salta fila) – Casa e museo Leonardiano € 8

 

1° giorno – BERGAMO / MILANO / VINCI dintorni (km 386)

Ore 07:30 partenza da BERGAMO (Via Autostrada – di fronte all’hotel Città dei Mille / lato benzinaio). Ore 08:15 partenza da MILANO – fermata MM Cascina Gobba e partenza per Vinci, il borgo dove nacque il genio del rinascimento. Pranzo libero durante il viaggio, pomeriggio dedicato alla visita della casa natale di Leonardo , un edificio situato in località Anchiano, a 3 km da Vinci, all’interno di un paesaggio collinare rimasto simile a quello che Leonardo da Vinci ha contemplato fin dall’infanzia. A seguire, visita del museo Leonardiano,  una delle raccolte più ampie ed originali di macchine e modelli di Leonardo inventore, tecnologo e ingegnere. Il percorso museale si snoda tra il Castello dei Conti Guidi e la Palazzina Uzielli: in mostra si possono ammirare diversi modelli di macchine leonardesche, presentate con i riferimenti precisi agli schizzi dell’artista. Le macchine spaziano tra settori di studio diversi, così come vasta e poliedrica è la quantità di disegni con cui Leonardo ha rappresentato le sue intuizioni o restituito e raffinato meccanismi tramandati dalla letteratura tecnica del Quattrocento. Cena e pernottamento.

2° giorno – SAN MINIATO / CASCINA (km 95)

Prima colazione. In mattinata visita guidata di San Miniato, delizioso borgo di origine etrusco-romano ,  ricco di chiese e palazzi storici. La piazza costituisce il nucleo del borgo medievale: si trova in posizione sovraelevata rispetto al resto della città , vi si affacciano alcuni dei più antichi e prestigiosi edifici, tra cui il Palazzo vescovile, il Palazzo dei vicari imperiali e la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta e San Genesio. L’attuale costruzione risale al 1220-1250. Venne costruita su una precedente chiesa del 700, dedicata a Santa Maria Assunta, della quale sono rimasti il leone rampante e la maschera demoniaca, inseriti nella facciata. Notevole anche la Chiesa di S. Domenico (1300) all’interno della quale sono conservate opere di grande rilievo: la tavola quattrocentesca di Domenico di Michelino, Madonna col Bambino e quattro santi e sepolcro di Giovanni Chellini attribuito a Bernando Rossellino. Sosta a Cascina che conserva la cinta muraria del Trecento e dalla quale si vedono i Monti Pisani che Leonardo, forse proprio stando a Cascina, ha disegnato su alcuni dei suoi fogli – codice di Madrid II – Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento.

3° giorno – CERTALDO / GERUSALEMME DI SAN VIVALDO (km 94)

Prima colazione. In mattinata visita di Certaldo, bella città della Val d’Elsa fiorentina che si affaccia su una terra ricca di storia e bellezze naturali. La sua parte vecchia, chiamata Certaldo Alta o il Castello, mantiene tutto il fascino del borgo medievale. Il paese vecchio si trova su un colle, è splendidamente conservato: un insieme di vie e case perfettamente mantenute come nel Medio Evo con mattoni rossi, torri e palazzi che fanno da contorno ai monumenti certaldesi, qui si trova la Casa del Boccaccio, residenza del noto scrittore: da qui l’appellativo del borgo come “La città del Boccaccio”. Pranzo. Nel pomeriggio, visita al Sacro Monte detto anche la piccola Gerusalemme di San Vivaldo; si trova all’interno del complesso francescano di San Vivaldo a Montaione, nei boschi dove il beato Vivaldo Stricchi visse la sua vita da eremita all’inizio del XIV secolo. Al posto del castagno nel cui tronco venne ritrovato il corpo di Vivaldo, nel 1320 fu costruita una chiesetta, che fu successivamente ingrandita e che passò nel 1497 ai frati francescani minori che costruirono un monastero. Accanto a questo fu realizzato, fra il 1500 e il 1515, il Sacro Monte ideato da padre Tommaso da Firenze, composto di 34 cappelle, di cui oggi rimangono solo 18, all’interno delle quali si possono ammirare splendidi gruppi di statue a rilievi in terracotta policroma raffiguranti episodi della vita di Cristo. Il Sacro Monte è detto anche Gerusalemme poiché riproduce, in scala ridotta, i luoghi della Città Santa. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento.

 4° giorno – FIESOLE / PRATO (km 122)

Prima colazione. In mattinata partenza per Fiesole, sosta per la visita al complesso di San Domenico,  di grande importanza artistica e culturale, con opere di Beato Angelico; la Madonna col Bambino e Santi, un Crocifisso affrescato ed una Madonna benedicente con Bambino e relativa sinopia. Proseguimento per Fiesole e visita dell’ indimenticabile città del Giglio. Aristocratica e appartata, è una cittadina segreta, fatta di bellissime ville rinascimentali, viali orlati da cipressi, giardini e da una notevolissima area archeologica, testimonianza dell’antichissimo passato della città che, di origine etrusca, già ferveva quando di Firenze ancora non c’era traccia. Si potranno ammirare le importanti testimonianze del suo remoto passato nell’area archeologica, con il bellissimo teatro di epoca romana ancora utilizzato, soprattutto d’estate, come sede di una raffinata stagione concertistica. Di grande interesse poi sono anche il vicino Duomo di San Romolo, in stile romanico , il Palazzo Vescovile, fondato nell’XI secolo e ricostruito nel XVII, e l’antichissima Chiesa di Santa Maria Primerana, eretta su fondazioni etrusche. La basilica di Sant’Alessandro, e la chiesa con il convento e il Museo Missionario di San Francesco e infine il Museo Civico Archeologico, che documenta la storia della città e del suo territorio. Pomeriggio visita di Prato, una città che non mancherà di stupire gli amanti delle destinazioni meno inflazionate, che si stupiranno, visitandolo, di scoprire un centro storico elegante e ben conservato, all’altezza dei nuclei medievali di tante delle più note città toscane. Una delle prime cose che attireranno l’attenzione all’interno delle belle mura, sarà il Castello dell’Imperatore, unica testimonianza di architettura sveva nell’Italia centro-settentrionale. A poca distanza lo sguardo è libero di spaziare nella bella piazza che ospita il Duomo di Santo Stefano. Nella Cattedrale – sull’estremità destra della cui facciata spicca il singolarissimo disco del pulpito esterno di Donatello e Michelozzo – si potranno ammirare gli splendidi affreschi di Filippo Lippi. Il pulpito è tutt’ora utilizzato ogni 8 settembre per l’ostensione della Sacra Cintola della Madonna, reliquia cui i pratesi sono particolarmente legati. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento.

5° giorno – FIRENZE (km 92)

Prima colazione. Giornata dedicata ad una panoramica della città di Firenze con visita agli Uffizi per ammirare le opere di Leonardo, tra le altre “l’Adorazione dei Magi” incompiuta – bellissima dopo il restauro, la giovanile “Annunciazione” e il “Battesimo di Cristo” opera del Verrocchio con la collaborazione del giovanissimo Leonardo. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento.

6° giorno – PISTOIA / MILANO / BERGAMO (km 391)

Prima colazione. In mattinata visita di Pistoia, seducente città di antichissima fondazione, Pistoia è un posto che stupirà gli amanti dell’arte e delle tradizioni. Poeti e scrittori hanno esaltato il fascino di quella che hanno ribattezzato “città di pietra incantata” e “città dalle larghe strade e dalle belle chiese”, in effetti il centro offre al visitatore la possibilità di addentrarsi in un percorso ricco di chiese, chiostri, palazzi e monumenti che ruotano intorno a una piazza del Duomo, tra le più affascinanti d’Italia. Pistoia, proclamata Capitale italiana della cultura nel 2017, è una città di origine romana, il cui tessuto urbano ricalca i limiti delle tre antiche cerchie murarie. La piazza del Duomo è tutt’oggi definita dai principali edifici che nei secoli hanno caratterizzato la vita politica e religiosa della città: il Palazzo Comunale, il Palazzo Pretorio, la Cattedrale di San Zeno, il Palazzo dei Vescovi, il Battistero e la spettacolare torre campanaria. Degni di nota sono inoltre, l’Ospedale del Ceppo, decorato dal maestoso “fregio robbiano”, oppure la pieve di Sant’Andrea, con lo splendido pulpito di Giovanni Pisano, o ancora la Chiesa del Tau, completamente decorata di bellissimi affreschi medievali. Pranzo. Rientro a Milano e Bergamo.

NB: Per motivi operativi, l’ordine delle visite potrebbe subire delle variazioni. Non ne verrà comunque alterato il contenuto essenziale.

 

 

Scegli l'agenzia più vicina


Nome e Cognome

Email

Messaggio


OBBLIGATORIO - Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto espresso nella privacy policy. La compilazione del presente modulo ci consente di ricontattarti ai soli fini di prendere in carico la tua richiesta di informazioni.


Hai trovato questa proposta di viaggio interessante?
Richiedi informazioni con questo modulo.
Compilando il Modulo la tua richiesta arriverà direttamente al punto vendita che hai selezioanto.
Un operatore prenderà in carico la tua rischiesta di informazioni e ti contatterà ai recapiti inseriti.
OPPURE Cerca nella mappa l'Agenzia di Viaggio più vicina al tuo luogo di residenza e vieni a trovarci.